Beneficenza

Il presepe vivente di Genga, non rappresenta solo un momento di incontro e riflessione religiosa. Esso è anche il mezzo con il quale l’associazione “Amici del Presepe” persegue dei fini sociali.

Sin dai primi anni, una sostanziosa parte del ricavato è stata destinata a iniziative di solidarietà. Tra le altre ricordiamo:

  • missioni in Guatemala
  • il centro di Talassemia di Pesaro
  • l’associazione “Filo d’Oro” di Osimo
  • il ponte di Bagnasco
  • il centro Bignamini di Falconara
  • il reparto oncologico dell’ospedale “E. Profili” di Fabriano
  • il supporto ad associazioni locali (Avis, Croce rossa, Croce azzurra, Croce verde)
  • contributi all’ospedale “Salesi” di Ancona
  • contributi alle parrocchie di Genga
  • contributi per l’allestimento del museo di arte sacra di Genga

Inoltre, dopo gli eventi sismici del 1997, molti sforzi sono stati indirizzati anche alla salvaguardia e conservazione del  Tempio del Valadier: ripulitura interna ed esterna della chiesa, sistemazione della copertura in piombo del tetto, restauro delle finestre, restauro dei portoni, dei mobili e delle panche. È stata inoltre sistemata la nuova Via Crucis lungo la rampa di accesso al Santuario, restaurato il muro di contenimento, dell’arco e del cancello d’accesso al Santuario.

Nel 2005, opere di manutenzione straordinaria sono state eseguite anche sulla chiesina Infra-Saxa, crollata a causa dell’abbondante nevicata caduta nel medesimo anno.

Comments are closed